• Marzia

Le mie amiche streghe - Silvia Bencivelli




Silvia Bencivelli ha scritto un rigoroso trattato scientifico travestito da spassoso romanzo, o viceversa. E’ un libro intelligente, divertente, ben scritto e tratta temi quanto mai attuali. Si, perché le “streghe” sono tra noi e sono anche tante! Alzi la mano chi non può vantare tra le proprie conoscenze quall’amica che ogni volta che ti incontra ti sottopone a  un doloroso elenco di presunti errori medici di cui ha sentito parlare e nel contempo farnetica, con espressione mistica, delll’efficacia indiscussa di intrugli di dubbia origine, pozioni, rituali e incantesimi. O quelli che “limone e bicarbonato” forever and ever, o le nuove mode in tema di maternità che sembrano approdate da noi direttamente dal Paleozoico.

"D’un tratto tutte le mie amiche sono diventate streghe. Sono ancora mie amiche, ma sono diventate incomprensibili".

Silvia Bencivelli dipinge, con pungente ironia, un ritratto spaventosamente realistico e contrappone alle chiacchiere dissertazioni scientifiche e culturali decisamente degne di nota (anche perché potremo riproporle alle nostre amiche antiscientifiche durante la prossima, estenuante cena).

La protagonista del romanzo è Alice che, come l’autrice, è un medico giornalista e precisamente si occupa di argomenti scientifici. Le amiche di Alice hanno aderito alla moda contemporanea del: no olio di palma, chilometro zero, bio, bacche di goji, parto in casa, omeopatia e oroscopi. Dissertano del male dei prodotti cinesi ma se

“cinese si trova dietro la parola medicina, allora va bene. Cucina cinese male, medicina cinese bene: chissà...”

Ed è cosi che Alice, durante simpatici momenti ricreativi con le sue amiche, vino bianco e noccioline alla mano, contrattacca le streghe  dispensando brillanti osservazioni  ed esaustive spiegazioni scientifiche su tutto ciò che non è “scientificamente provato” . Alice soddisfa il dovere deontologico e da spazio al  suo essere donna di scienza regalandoci anche curiosi aneddoti sui luminari responsabili della diffusione di quelle  false informazioni  che tecnicamente altro non sono se non “bufale”.

E’ divertente e ben scritto, un piacere per gli occhi e per la mente.

Essendo io stessa un medico, condivido con l’autrice la battaglia contro le false informazioni e auspico di cuore che cotanto sforzo possa essere di una qualche utilità sociale indicando quella via del buon senso che pare smarrita.


Autore: Silvia Bencivelli

Editore: Einaudi

Collana: Einaudi. I Coralli

Anno edizione: 2017

Pagine: 184

Prezzo: 17,00 euro

ISBN 9788806232078

0 visualizzazioni

©2019 di Un libro, una tazza di tè e il camice bianco. Creato con Wix.com