• Marzia

Le mezze verità - Elizabeth Jane Howard



“Le mezze verità racchiude tutta la percezione femminile di E.J. Howard e si distingue per la prosa pulita, ma quello che ti rimane in testa è il suo delizioso senso dell’umorismo”.William Trevor, The Guardian

Le mezze verità di Elizabeth Jane Howard edito da Fazi Editore è un libro astuto, brillante, magistralmente costruito su una trama che passa dalla commedia al noir con una naturalezza impeccabile e una semplicità narrativa che cattura il lettore fin dalle prime pagine. May è una vedova che sposa in seconde nozze Herbert, un uomo meschino che la convince a spendere buona parte di un capitale ricevuto in eredità per acquistare una casa brutta e sempre fredda. Fredda al punto da costringere May ad indossare il cappotto per attraversare il lungo e mesto corridoio che conduce alle diverse stanze. Fredda tanto quanto è freddo l’odio che May prova per quella casa.

E poi c’era la casa, così brutta, squallida, poco ospitale.”

Entrambi i coniugi hanno figli nati dal precedente matrimonio che vivono con loro. Alice la figlia di Herbert, convolerà presto a nozze non tanto per amore ma intravedendo nel matrimonio una via di fuga dal padre anaffettivo che la costringe ad una vita socialmente ritirata e al servizio dei coniugi al pari di una domestica. Oliver ed Elizabeth sono invece i figli di May, due giovani caratterialmente molto diversi ma uniti dall’odio verso il patrigno e da un solido legame affettivo che emerge nei dialoghi spassosi e canzonatori che intercorrono tra i due. Oliver, affascinante e carismatico, si trasferisce a Londra dove vive di espedienti in una quotidianità fatta di improvvisazione, libertà e divertimento. Elizabeth, docile e ingenua, si trasferisce a Londra dal fratello e proprio lì, lontana dalla madre e del patrigno, si innamora follemente di un uomo molto più grande, una sorta di ritrovata figura paterna nella quale trova rifugio e comprensione nonostante la figlia di lui, impulsiva e distruttiva coetanea di Elizabeth, rappresenti una minaccia costante all’unione felice dei due. Il finale regala sorprese che non si possono svelare e che evidenziano in modo inequivocabile il pensiero dell’Autrice sulle risorse emotive e pratiche delle donne, sul loro intuito, sulla loro empatia e sulla predisposizione innata a salvare se stesse e le persone care.

Non è possibile avere né dare nulla a nessuno: bisogna sbarazzarsi al più presto della fissazione per questa morale spicciola. Le persone non sanno dare né avere, sanno solo essere: il problema è capire cosa sono”

La trama è ben delineata e lo stile narrativo è raffinato, pulito, semplice, perfettamente calibrato per raggiungere il cuore di ogni lettore. Geniale l’abilità dell’Autrice nell’indagine delle tensioni e dei segreti che si celano dietro alle apparenti monotone routine dei rapporti affettivi tra coniugi e tra genitori e figli. Per me sono 5 stelline imperdibili!

Titolo: Le mezze verità

Autore: Elizabeth Jane Howard

Traduttore: Manuela Francescon

Editore: Fazi Editore

Pagine: 328

Prezzo: 18,50 Euro

18 visualizzazioni
 

Modulo di iscrizione

©2019 di Un libro, una tazza di tè e il camice bianco. Creato con Wix.com