• Marzia

La lettrice scomparsa - Fabio Stassi





Un nuovo personaggio letterario, un precario dei nostri giorni che allevia i malanni delle persone consigliando loro buone letture. È così che i libri, i romanzi, la poesia, finiscono di essere pagine e inchiostro e sembrano diventare tutt’altro: medicamenti, terapie, e persino strumenti di indagine nell’oscurità di un delitto.


Un professore di lettere rimasto senza lavoro, dopo aver fatto una scuola di counseling, decide di imbarcarsi in un nuovo e rischioso progetto: fare il biblioterapeuta. Nel suo piccolo studio si avvicendano personaggi afflitti dai più disparati disagi psicologici e, per ognuno di loro, Vince Corso, il protagonista del romanzo di Stassi, ha un consiglio letterario, un titolo, una storia che potrebbe alleviare le loro sofferenze. La carrellata letteraria, magnifica e ricca di descrizioni, recensioni e riferimenti bibliografici, si intreccia via via ad una trama più tipicamente “gialla”. Vince si troverà infatti ad indagare sulla scomparsa della vicina di casa decifrando sapientemente improbabili enigmi letterari.


Sono una psichiatra lettrice e non posso nascondere che quello di Vince Corso è il lavoro dei miei sogni! Poter prescrivere letture sarebbe semplicemente grandioso! Al di là della personalissima ambizione di vita, trovo che l’idea e la costruzione di questa storia sia geniale.


Ho apprezzato la scrittura, lineare ed efficace, ho gongolato davanti ai tanti titoli che non conoscevo e che mi sono appuntata nella mia infinita lista dei libri da leggere e, da amante dei gialli, ho immensamente gradito l’atmosfera misteriosa legata alla scomparsa della donna lettrice. Una menzione speciale va al genio creativo di un letterato precario che cerca una propria rivincita sociale.


Quindi, per risssumere, Stassi ci ha regalato un sapiente mix di mistero e letteratura che consiglio a tutti! 



Titolo: La lettrice scomparsa

Autore: Fabio Stassi

Editore: Sellerio

288 pagine

EAN 9788838935237

0 visualizzazioni

©2019 di Un libro, una tazza di tè e il camice bianco. Creato con Wix.com