• Marzia

Invidia il prossimo tuo - John Niven






Alan è un celebre critico culinario, con una rubrica su un giornale importante e frequenti comparsate in tv. È sposato con una collega giornalista aristocratica, ha tre figli e una grande casa nel Devonshire, vergognosamente lussuosa. Quando, dopo venticinque anni, all'uscita della metropolitana rivede quello che in gioventù era il suo migliore amico, sulle prime non crede ai propri occhi. Craig, che sembrava destinato a diventare una rockstar di fama internazionale, è ormai un barbone che chiede l'elemosina. Il suo celebre sorriso è ridotto a una fila di mozziconi marrone. Alan non ci pensa su due volte: lo ospita a casa, deciso ad aiutarlo a rimettersi in piedi. Perché è generoso, certo. Perché i vecchi amici si aiutano. Ma anche perché Craig rappresenta il contrario di ciò che lui è diventato: un uomo di successo. Alan sconterà il bene che sta facendo. Perché non c'è nulla di più odioso del successo degli altri. Nulla ci dà più gioia del vederli crollare.


Quando la genialità incontra l’ironia nascono libri come “Invidia il prossimo tuo”. 

John Niven, autore scozzese già conosciuto e apprezzato per A volte ritorno (Einaudi Stile Libero), Maschio bianco etero e Le solite sospette (sempre con Einaudi Stile Libero), torna nelle librerie con il suo stile irriverente per affrontare, con leggerezza e maestria, un altro tema sociale, quello dell’invidia

Tra scene di vita di comune che divertono e nelle quali è facile immedesimarsi, Niven parla dell’amicizia e di come talvolta, dietro a legami importanti, si nascondano dinamiche improntate a competizione, invidia e falsità. 

Gli aveva invidiato l'aspetto, il talento, le doti musicali, il successo con le ragazze, la sicurezza, la popolarità.

Il tema offre notevoli spunti di riflessione su come siamo generalmente portati ad autodefinirci in base alle nostre azioni. Nascondendoci dietro il cliché preformato della “persona buona e generosa” spesso compiamo azioni ipocrite e mascheriamo le buone intenzioni con il desiderio di rivalsa e di predominio sull’altro.

Il desiderio di conformarsi ad alti standard morali talvolta impedisce di valutare le esatte motivazioni per le quali si agisce in un certo modo, ovvero... aiutiamo gli altri perché siamo generosi o perché lo status di “colui che aiuta” ci fa intimamente beare per il temporaneo momento di supremazia? 

Ci sono amicizie che durano una vita e dalle quali la verità resta sempre bandita.

Insomma, chi trova un amico trova un tesoro? Mah... sicuramente Niven fa riflettere! 

Consiglio questo libro? Certamente! E già che ci sono, nel dubbio e nel timore di essere “rovinati da una sconsiderata buona azione”, suggerisco una psicoterapia per tutti! ;) 

Buona lettura 



Autore: John Niven

Traduttori: Marco Rossari

Editore: Einaudi

Collana: Einaudi. Stile Libero Big

Pagine: 290

Prezzo 15.30 euro

ISBN: 9788858428290

#EinaudiStileLibero #JohnNiven #EinaudiEditore #Recensione #Invidiailprossimotuo #Booklover #bookblogger

0 visualizzazioni

©2019 di Un libro, una tazza di tè e il camice bianco. Creato con Wix.com